ASSOCIAZIONE LOMBARDA AGRICOLTORI BIOLOGICI E BIODINAMICI

Meglio Bio Cascina Maggia

Ogni sabato dalle 8 alle 12,30

Meglio Bio in Piazza

Le rimanenti date del 2018:

  • 11 novembre
  • 9 dicembre
  • 23 dicembre

Sostieni Coltiviamo Humus!

la campagna per il primo sistema di garanzia partecipata per un biologico buono e "giusto" promosso dalla @Rete Humus !

News

15/11/2018

Lettera aperta sulla libertà della scienza

Lettera aperta per una scienza libera, senza pregiudizi e preconcetti ideologici

53 professori e ricercatori hanno promosso una “lettera aperta sulla libertà della scienza” al Rettore del Politecnico di Milano in difesa del 35° Convegno dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica

scopri di più
01/11/2018

COLTIVIAMO HUMUS !

La campagna per il primo sistema di garanzia partecipata per un biologico buono e "giusto" promosso dalla @Rete Humus !

E' partita la campagna di raccolta fondi della Rete Humus - rete sociale per la bio-agricultura italiana promossa da Banca Etica, Produzioni dal Basso e Fair Trade Italia. Un progetto che si propone di dare vita a  una filiera del biologico che includa l'attenzione alla giustizia nelle relazioni umane, la tutela della fertilità del suolo, la biodiversità del paesaggio agricolo e il valore nutrizionale del cibo.

scopri di più
03/10/2018

COSI' L'AGRICOLTURA CONVENZIONALE INQUINA L'ECONOMIA (OLTRE CHE IL PIANETA):

"CAMBIA LA TERRA" - Rapporto 2018

Nei nostri campi, chi inquina viene pagato. È all’agricoltura che utilizza pesticidi, diserbanti e fertilizzanti sintetici che va la quasi totalità delle sovvenzioni europee e nazionali: in sostanza, i soldi pubblici servono per sostenere l’utilizzo della chimica di sintesi. Si tratta di una palese inversione della regola “chi inquina paga”.
È quanto emerge dal Rapporto “Cambia la Terra. Così l’agricoltura convenzionale inquina l’economia (oltre che il Pianeta)” presentato l'8 settembre alla Festa del BIO che si è tenuta a Bologna in occasione del SANA, la fiera del biologico italiano.

scopri di più
30/06/2018

IL COMMENTO DI FEDERBIO AL NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO SULL'AGRICOLTURA BIOLOGICA

In relazione alle direttive europee recentemente pubblicate sulla Gazzetta ufficiale, la Federazione esprime ulteriori considerazioni su: l’accesso alla certificazione di gruppo, la frequenza dei controlli, gli OGM, i residui accidentali e tecnicamente inevitabili di pesticidi. In generale, il giudizio della Federazione continua ad essere in parte  negativo pur apprezzando come il documento integri alcune delle principali richieste dei produttori biologici.

scopri di più
 

powered by (ORBITA)