MeglioBio. I mercati biologici de La Buona Terra

I mercati del biologico MEGLIO BIO, promossi da La Buona Terra, hanno la caratteristica di offrire esclusivamente prodotti alimentari biologici certificati, il più possibile a “filiera corta” e a “km zero”.

A Meglio Bio partecipano principalmente produttori biologici (aziende agricole e/o trasformatrici) con prodotti alimentari biologici certificati, solo eccezionalmente, per arricchire l’offerta merceologica, sono ammessi rivenditori di prodotti biologici.

In prevalenza sono presenti produttori di provenienza locale e provinciale, sono ammessi produttori di altre province lombarde e delle province confinanti. Solo in pochi casi sono ammessi produttori di regioni lontane (e s. per gli agrumi).

Al mercato sono ammessi oltre ai prodotti alimentar i biologici anche altre produzioni non alimentari di origine biologica o “naturale” (es. abbigliamento, cosmesi, prodotti per la salute, l’igiene, la casa, ecc.). Anche in questo caso, con poche eccezioni, viene data la priorità a i produttori/artigiani piuttosto che ai rivenditori. E’ possibile la partecipazione anche di aziende che propongono prodotti per il risparmio energetico e l’utilizzo di energie da fonti rinnovabili.

Seguici su Facebook

Perché meglio Bio? Lo dice il nome stesso, semplicemente è “meglio” perché l’agricoltura biologica-biodinamica è eticamente corretta e rispettosa dell’ambiente, comporta meno inquinamento, più risparmio energetico, meno danni collaterali alla salute, più attenzione alla biodiversità, più attenzione al la fertilità del terreno. Un altro aspetto caratterizzante il mercato “Meglio bio” è la filiera corta, che permette il contatto tra il produttore e il consumatore (per noi agricoltori bio di importanza primaria perché ci permette di spiegare il nostro modo di operare) e la possibilità di poter contenere i prezzi, cosa che in questo periodo di crisi non rappresenta di certo un obiettivo secondario.

powered by (ORBITA)